Elettronica

La tecnologia a montaggio superficiale SMT è uno dei numerosi settori operativi di cui AC S.A.  può vantarsi. A testimoniare i successi in questo ambito citiamo un valore di cui siamo fieri: al termine di ogni ora, dalla linea di produzione, escono fino a 80 000 pezzi. Una tale efficienza è possibile grazie ad un gruppo di dipendenti attivo e ad attrezzature di ultima generazione. Abbiamo due linee produttive a montaggio superficiale SMT dei componenti elettronici sulla scheda del circuito stampato. L’offerta di AC S.A comprende il montaggio mono e bilaterale, così come il montaggio con il metodo di saldatura a rifusione o con il metodo di incollaggio. Ovviamente, garantiamo anche il controllo della corretta disposizione degli elementi.

Le macchine e le attrezzature utilizzate nel processo di assemblaggio provengono da produttori affidabili e rinomati: FUJI NXT - 5 moduli (4x M3S, 1x M6S), ERSA N-Wave 330, Speedline MPM Accuflex e Momentum, ERSA HOTFLOW 7.

FUJI NXT è una macchina moderna e automatizzata per l’assemblaggio SMT che fa parte della linea di produzione. La macchina è stata progettata per rispondere a particolari esigenze delle condizioni produttive.

Le testine sostituibili permettono il funzionamento dei moduli in due categorie: come „chip shooter” per elementi fino ad una misura di 0,6 x 0,3 mm (0201) e come macchina per la precisa disposizione di elementi di grandi dimensioni (74 x 74 mm). La produttività della piattaforma nella configurazione più veloce ammonta a 60000 cph. Gli alimentatori intelligenti permettono di caricare i componenti durante la fase di lavorazione della macchina e, in più, eliminano il rischio di eventuali errori. La macchina è in grado di contenere fino a 120 alimentatori di diverso tipo. La presenza di un alimentatore a vassoi dotato di un dispositivo di sollevamento a 10 posizioni rende possibile la disposizione di tanti diversi complessi elettronici in un solo ciclo, senza limitare la capacità produttiva della macchina. Inoltre, il robot di assemblaggio è dotato di un alimentatore a vibrazione composto da 5 elementi, usato per la produzione di piccole serie e di prototipi. La macchina NXT è stata adattata per lavorare con i PCB dalle dimensioni fino a 534 x 610 mm. Per controllare la conformità dei prodotti adottiamo il sistema di tracciabilità Fuji Trax, il cui compito è quello di supervisionare il processo produttivo, attraverso la registrazione di tutti gli eventi, come i tipi di elementi montati dagli operatori, le non conformità rilevate, la produttività raggiunta, ecc. Queste informazioni vengono salvate nel database di sistema con la possibilità di verificare „che cosa sia stato prodotto dalla macchina, quando e con quale materiale”.

Stampanti serigrafiche MPM AccuFlex e MPM Momentum

La macchina automatica per la stampa di pasta per la brasatura o di colla con il metodo serigrafico è dotata di un sistema visivo per il posizionamento delle schede PCB e per l’ispezione automatica della pasta applicata. La macchina è in grado di operare su schede PCB di dimensioni pari a 584 x 508 mm e dallo spessore fino a 5 mm. Inoltre, la macchina possiede un sistema automatico per impostare e per raccogliere i supporti destinati alle schede PCB con la loro sistemazione precisa, in modo tale da garantire un’omogenea disposizione della pasta o della colla nei luoghi indicati. Per mantenere la pulizia e la permeabilità del retino per la stampa serigrafica, la macchina è stata dotata di un sistema di pulizia attiva con l’utilizzo di un componente chimico, nonché di un sistema a pressione.

Il giusto dosaggio della pasta avviene grazie al dispenser automatico con la funzione di segnalazione dello svuotamento del contenitore. La giusta distribuzione del filo saldante viene gestita dal software della macchina, che raccoglie i dati sull’andamento dell’intero processo. Grazie all’ispezione ottica è possibile controllare il processo in modo automatico, senza la necessità di una continua supervisione da parte dell’operatore.

Forni BTU Pyramax 100N e BTU Pyramax 98

Forni interamente automatici destinati alla saldatura per rifusione, dotati di 8 zone di riscaldamento - Pyramax 100N e 7 zone - Pyramax 98. Entrambi i dispositivi sono gestiti da un software specifico che assicura la stabilità del processo di riscaldamento e che registra i dati di funzionamento. La temperatura massima raggiungibile in ogni zona di calore è di 350 gradi Celsius. In più, il forno Pyramax 100N ha la possibilità di saldare in atmosfera di azoto.

Macchina per la saldatura a onde ERSA N-WAVE 330

Il sistema di saldatura a onde con impiego di azoto, gestito dal microprocessore, risponde alle più severe esigenze riguardanti la qualità di saldatura e pulizia del PCB. Il sistema è dotato di un modulo intelligente per la spruzzatura con flussante. La zona di riscaldamento, caratterizzata dalla struttura modulare, è composta da resistenze convettive, dai diffusori di raggi infrarossi e da resistenze al quarzo a funzionamento veloce, che possono essere gestite separatamente per ogni sezione. Due ugelli di saldatura innovativi, gestiti con il computer, permettono di ottenere il tempo ottimale di contatto dell’onda durante il processo di saldatura.

Macchina per la verniciatura selettiva PVA

Assicura un processo di verniciatura selettiva pulito ed efficace senza necessità di realizzare alcun tipo di maschera o diaframma sulla scheda del circuito stampato. Esiste la possibilità di utilizzare l’ugello a ventaglio o la valvola a spillo. La macchina, grazie a un asse aggiuntivo e alla possibilità di rotazione della testata e della valvola permette di evitare in modo programmato gli elementi della scheda stampata da escludere

Il movimento della valvola di dosaggio permette di cambiare l’angolo di orientamento dell’ago, in modo tale da ottenere l’accesso agli elementi e alle zone in ombra sulla scheda stampata.

Forno a infrarossi IR2000

Dotato di moduli riscaldanti sia nella parte TOP che in quella BOTTOM. Lo spazio sopra e sotto la scheda stampata permette di lavorare con le schede dotate di elementi alti

Punzonatrice a laser AREX

Macchina destinata a marchiare i materiali che vengono esposti ai raggi infrarossi (per esempio metalli, materiali plastici, carta, pelle, silicone). La punzonatrice è dotata di un laser a fibra ottica dalla potenza di 20 W e dalla lunghezza d’onda di 1064nm, utilizzato nel processo di incisione della superficie.

I migliori effetti, nel caso dei materiali plastici, si ottengono con:

Macchina dosatrice PVA350

Robot a tre assi che permette un’applicazione selettiva e precisa del rivestimento. Grazie al sistema a pompe esiste la possibilità di impiegare sostanze ad alta viscosità.

Linea automatica di ispezione ottica MIRTEC MV 7 Xi

Una macchina dedicata al controllo delle schede, una volta concluso il processo di saldatura. La macchina controlla le schede per quanto riguarda: gli elementi mancanti, la correttezza di montaggio, le saldature mancanti e i cortocircuiti. Il sistema di telecamere laterali e i parametri regolabili d’illuminazione permettono di controllare quasi tutti i punti e i componenti che si trovano sulla scheda PCB. La funzione SPC consente di supervisionare e di eliminare i difetti di processo.

Come si può notare, il reparto tecnico di montaggio superficiale SMT costituisce un importante punto di forza dell’Azienda. Un altro importante punto di forza sono le risorse umane - un gruppo stabile ed esperto di operatori assicura un lavoro di alto livello e garantisce la massima qualità di montaggio. Bisogna sottolineare che AC S.A. mette le proprie risorse a disposizione in outsourcing, offrendo in questo modo la possibilità di usufruire del proprio parco macchine, insieme al personale, per i bisogni dei clienti esterni. Vi invitiamo a prendere visione della nostra offerta.